Riferimenti normativi

Principali riferimenti normativi relativi al settore dei prodotti alimentari 
I principi sull’evoluzione dell’approccio alle problematiche alimentari, definiti nel Libro Bianco sulla Sicurezza Alimentare, hanno visto la emanazione di una serie di Regolamenti Comunitari, riuniti nel cosiddetto "pacchetto igiene", che comprende il Reg. CE 178/2002, già applicato in alcune parti, fra cui quella inerente la tracciabilità alimentare, e i Regg. CE 852/2004, 853/2004, 854/2004 e 882/2004, già in vigore dal 1° gennaio 2006.
Si tratta di norme che hanno posto le basi per un vero e proprio "testo unico" della materia, con particolare riferimento sia al mondo della produzione, trasformazione e distribuzione, compresa la produzione primaria, ove costante è il riferimento alla responsabilità degli operatori in tutte le fasi della catena produttiva, sia a quello deputato al controllo ufficiale.
Il quadro normativo di riferimento in materia di igiene degli alimenti arricchito di questi nuovi strumenti comprende principi di ordine generale, che regolano problematiche di settore ed impostano il cosiddetto modello preventivo, e specifiche  che fanno riferimento alle singole matrici.

Normativa europea

  • Libro bianco sulla sicurezza alimentare - Commissione delle Comunità europee - Bruxelles, 12 gennaio 2000 - COM (1999) 719 definitivo
  • Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 gennaio 2002, che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare
  • Regolamento (CE) n. 1774/2002 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 3 ottobre 2002 recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano
  • Direttiva 2003/74/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22 settembre 2003 che modifica la direttiva 96/22/CE del Consiglio concernente il divieto di utilizzazione di talune sostanze ad azione ormonica, tireostatica e delle sostanze β-agoniste nelle produzioni animali
  • Regolamento (CE) n. 813/2003 della Commissione del 12 maggio 2003 recante misure transitorie a norma del regolamento (CE) n. 1774/2002, del Parlamento europeo e del Consiglio, relative alla raccolta, al trasporto e all'eliminazione di prodotti alimentari non più destinati al consumo umano
  • Regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari
  • Regolamento (CE) n. 853/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale
  • Regolamento (CE) n. 854/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche per l'organizzazione di controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano
  • Regolamento (CE) n. 882/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004 relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali
  • Direttiva 2004/41/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 aprile 2004 che abroga alcune direttive recanti norme sull'igiene dei prodotti alimentari e le disposizioni sanitarie per la produzione e la commercializzazione di determinati prodotti di origine animale destinati al consumo umano e che modifica le direttive 89/662/CEE del Consiglio e 92/118/CEE e la decisione 95/408/CE del Consiglio
  • Regolamento (CE) n. 1935/2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e che abroga le direttive 80/590/CEE e 89/109/CEE
  • Regolamento (CE) n. 183/2005 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12 gennaio 2005 che stabilisce i requisiti per l’igiene dei mangimi
  • Regolamento (CE) n. 2073/2005 della Commissione del 15 novembre 2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari
  • Regolamento (CE) n. 2074/2005 della Commissione del 5 dicembre 2005 recante le modalità di attuazione relative a taluni prodotti di cui al Regolamento (CE) n. 853/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio e dell’Organizzazione dei controlli ufficiali a norma dei Regolamenti del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo n. 854/2004 E (CE) n. 882/2004, deroga al Regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio e modifica dei Regolamenti (CE) n. 853/2004 e (CE) n. 854/2004
  • Regolamento (CE) n. 2076/2005 della Commissione del 5 dicembre 2005 che fissa disposizioni transitorie per l’attuazione dei Regolamenti del Parlamento Europeo e del Consiglio (CE) n. 853/2004, (CE) n. 854/2004 E (CE) n. 882/2004 e che modifica i Regolamenti (CE) n. 853/2004 E (CE) n. 854/2004
  • Guidance Document on the implementation of certain provisions of Regulation (EC) NO 852/2004 on the hygiene of foodstuffs
  • Guidance Document on the implementation of certain provisions of Regulation (EC) NO 853/2004 on the hygiene of food food of animal origin
  • Guidance Document on the implementation of producers based on the HACCP principless, and on the facilitation of the implementation off the HACCP pcinciples in certain food businesses
  • Regolamento (CE) n. 199/2006 della Commissione del 3 febbraio 2006 che modifica il regolamento (CE) n. 466/2001 che definisce i tenori massimi di taluni contaminanti presenti nelle derrate alimentari per quanto riguarda le diossine e i PCB diossina-simili
  • Direttiva 2006/13/CE della Commissione del 3 febbraio 2006 che modifica gli allegati I e II della direttiva 2002/32/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alle sostanze indesiderabili nell'alimentazione degli animali per quanto riguarda le diossine e i PCB diossina-simili
  • Regolamento (CE) n. 197/2006 della Commissione del 3 febbraio 2006 recante misure transitorie a norma del regolamento (CE) n. 1774/2002 relative alla raccolta, al trasporto, al trattamento, all’utilizzo e all'eliminazione di prodotti alimentari non più destinati al consumo umano
  • Regolamento (CE) n. 1662/2006 del 6 novembre 2006 recante modifica del regolamento (CE) n. 853/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale
  • Regolamento (CE) n. 1663/2006 del 6 novembre 2006 recante modifica del regolamento (CE) n. 854/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce norme specifiche per l'organizzazione di controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano
  • Regolamento (CE) n. 1664/2006 del 6 novembre 2006, che modifica il regolamento (CE) n. 2074/2005 per quanto riguarda le misure di attuazione per taluni prodotti di origine animale destinati al consumo umano e che abroga talune misure di attuazione
  • Regolamento (CE) n. 1666/2006 del 6 novembre 2006, che modifica il regolamento (CE) n. 2076/2005 che fissa disposizioni transitorie per l'attuazione dei regolamenti del Parlamento europeo e del Consiglio (CE) n. 853/2004, (CE) n. 854/2004 e (CE) n. 882/ 2004
  • Decisione della Commissione n. 2006/504/CE del 12 luglio 2006, che stabilisce condizioni particolari per l’importazione di determinati prodotti alimentari da alcuni paesi terzi a causa del rischio contaminazione da aflatossine di tali prodotti
  • Guidance Document for Competent Autorities for the control of compliance with EU. Legislation on aflatoxin (Traduzione Sanco)
  • Decisione del Consiglio del 5 settembre 2006  misure d'emergenza relative all'organismo geneticamente non autorizzato "LL RICE 601" nei prodotti a base di riso
  • Decisione della Commissione n. 2006/766/CE del 6 novembre 2006, che stabilisce gli elenchi dei paesi terzi e dei territori da cui sono autorizzate le importazioni di molluschi bivalvi, echinodermi, tunicati, gasteropodi marini e prodotti della pesca
  • Decisione della Commissione n. 2006/767/CE del 6 novembre 2006, che modifica le decisioni 2003/804/CE e 2003/858/CE per quanto riguarda le condizioni di certificazione applicabili a molluschi vivi e pesci vivi di acqua coltura e ai relativi prodotti, destinati al consumo umano
  • Decisione del Consiglio del 24 ottobre 2006 che modifica la decisione 90/424/CEE relativa a talune spese nel settore veterinario
  • Decisione della Commissione n. 2006/765/CE del 6 novembre 2006, che abroga alcuni atti d'applicazione relativi all'igiene dei prodotti alimentari ed alle norme sanitarie che disciplinano la produzione e l'immissione sul mercato di alcuni prodotti di origine animale destinati al consumo umano
  • Direttiva 2006/88/CE del Consiglio del 24 ottobre 2006 relativa alle condizioni di polizia sanitaria applicabili alle specie animali d’acquacoltura e ai relativi prodotti, nonché alla prevenzione di talune malattie degli animali acquatici e alle misure di lotta contro tali malattie
  • Regolamento (CE) n. 1881/2006 della Commissione del 19 dicembre 2006 che definisce i tenori massimi di alcuni contaminanti nei prodotti alimentari (Testo rilevante ai fini del SEE)
  • Regolamento (CE) n. 1883/2006 della Commissione del 19 dicembre 2006 che stabilisce i metodi di campionamento e d’analisi per il controllo ufficiale dei livelli di diossine e di PCB diossina-simili in alcuni prodotti alimentari (Testo rilevante ai fini del SEE)
  • Regolamento UE 2015/2283 relativo ai nuovi alimenti e che modifica il regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio e abroga il regolamento (CE) n. 258/97 del Parlamento europeo e del Consiglio e il regolamento (CE) n. 1852/2001 della Commissione

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa