Tavolo di discussione

Nel pomeriggio del 21 Ottobre 2015, presso l'Aula Baldini del Parco Scientifico Romano di Tor Vergata, si è tenuto un tavolo di discussione di verifica intermedia nel processo di creazione del sito INNsite per ascoltare e considerare le indicazioni migliorative di varie parti interessate alla realizzazione di questo strumento attuativo dello Sportello della Conoscenza Scientifica e Tecnologica che INAIL/DIT ha commissionato all'Organismo di Ricerca CRF Sc.

Lo scopo dello Sportello innovativo è quello di:

  • sviluppare una nuova strategia a lungo termine per favorire il dialogo tra gli attori coinvolti nel processo di innovazione e ricerca: Università, Centri di Ricerca, Imprese, Associazioni di categoria e Scuole;
  • favorire percorsi di valorizzazione delle attività di ricerca (tecnologie e competenze) nella scuola e nell’industria, promuovendo iniziative di servizi innovativi attraverso processi di convergenza e di contaminazione intersettoriale;
  • mettere a sistema strumenti e obiettivi finora raggiunti di sostegno all’innovazione ed alla ricerca.

Lo Sportello non s’identifica nell’omonimo sito INNsite anche se questo ne è strumento fondamentale di attuazione.
Elemento d’innovazione del “servizio” che lo Sportello intende attuare è anche lo stesso Organismo (innovativo) di ricerca cooperativo che ne curerà l’attuazione e l’esercizio con ruolo di attiva mediazione culturale tra Ricerca Accademica, Imprese, Scuola e Società.
Al tavolo hanno partecipato (*) esponenti delle tre categorie alle quali prioritariamente si rivolge INNsite : Imprese, Ricerca, Scuola -  che hanno espresso i loro pareri sulle finalità del progetto e sul grado di utile innovatività che intende caratterizzarlo.
Da parte delle imprese è stata sottolineata e apprezzata la finalità di proseguire nella formazione di una cultura della sicurezza (con specifico riferimento a quello recentemente realizzato da INAIL/DIT con tre Istituti d’Istruzione Secondaria Superiore di Roma) partendo dalla Scuola, nelle sue varie declinazioni da quella “dell'obbligo” a quella più specificamente legata al tema agroalimentare, e comunque intesa nella più vasta accezione di opportunità di “lifelong learning”.

E’ stata discussa e positivamente accolta  la finalità dello Sportello di coinvolgere prioritariamente  il settore della Scuola Secondaria Superiore nel dialogo tipico dell’innovativa Terza Missione dell’Università. L’uso della multimedialità diviene strumento per il reale coinvolgimento soprattutto di questa “classe” di studenti in un dialogo utile al loro orientamento ma anche di possibile utile feed back per Ricerca e Impresa.
Da parte del MIUR - che ha evidenziato il crescente problema della dispersione scolastica - è  stato espresso interesse per il progetto che potrebbe essere strumento utile nell’attuazione della didattica non formale e di formule innovative di collegamento delle attività disciplinari con opportunità di apprendimento offerte dalle imprese ad esempio con l’alternanza scuola lavoro che vanno nella direzione di una stimolazione d’interesse da parte dei ragazzi.

Di particolare rilievo è stata la considerazione di quanto l’impresa abbia evidenza del plus valore rappresentato da una preparazione di giovani fatta di specifiche competenze ma anche di cultura trasversale. Sempre più è richiesta l’associazione di valori che richiamino in modo non superficiale l’apprezzata cultura del nostro paese unita alla elevata qualità del  prodotto/servizio italiano offerto sul mercato internazionale.
Anche è stata richiamata l’opportunità che l’apertura del mondo della Ricerca alle Imprese e alle Scuole non soltanto sia mossa da finalità necessarie di aggiornamento del mondo produttivo sull’innovazione prodotta dalla Ricerca ma che sia momento per un possibile ricentramento etico dell’Impresa stessa. Ambito - già avviato ad esempio con l’innovativo Capitalismo Solidale - nel quale la Scuola può giocare un ruolo determinante.
Attenzione è stata sollecitata al rischio che lo Sportello - ma soprattutto il sito INNsite di sua interfaccia  col pubblico, diventi sede - come molti “Blog” - di discussioni sia di difficile gestione sia di dubbia utilità per le finalità di diffondere conoscenza validata. È stata perciò considerata  e validata l'opzione di aprire una sezione “privata” all'interno del sito, gestita dal personale di CRF, con accesso garantito mediante credenziali, ove sarà possibile discutere e proporre tematiche inerenti al contesto in cui INNsite intende inserirsi.
La strutturazione del sito sarà dunque improntata a rendere accessibili evidenze (documenti ma anche opportunità di confronto come eventi di specifica valenza  - che rispondano a oggettivi criteri di validazione - che saranno prodotte e/o condivise da una rete accreditata - inizialmente limitata - di competenze interessate delle varie “Parti”: Scuola, Ricerca, Impresa.


(*) Baldoli, Boscolo, Di Massimo, Di Donato, Ferroni, Fezzardi, Giannini, La Rocca, Lamarca, Loreni, Marzaro, Mele, Merli, Nania, Negretti, Paci, Panunzi, Ronchi,  Willems   

 

 

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa