7 novembre 2017 – INAIL piazzale G. Pastore, 6 – Roma - Riunione operativa gruppo di ricerca per predisposizione schede tecniche requisiti di sicurezza e salute macchine alimentari

Nell’ambito degli obiettivi di cui già al corrente piano di attività della ricerca del Laboratorio 2 “Macchine e attrezzature di lavoro” dell’INAIL, rielaborati nel piano di attività della ricerca dello stesso laboratorio per il triennio 2019-2021, si comunica che sono ripartite le attività per la predisposizione di schede tecniche di analisi e valutazione per l’individuazione di misure di sicurezza volte alla riduzione dei rischi nell’uso di macchine alimentari. Tale attività fa seguito a quella che ha già portato alla realizzazione di una serie di schede che è possibile visionare sul sito INAIL indicando ” SCHEDE DI CONTROLLO RAPIDO DEI PRINCIPALI REQUISITI DI SICUREZZA DI MACCHINE ALIMENTARI “.

L’attenzione è rivolta agli aspetti correlati all’analisi dei requisiti essenziali di sicurezza che le macchine alimentari devono avere per rispondere alle direttive di prodotto ad esse applicabili ma anche all’eliminazione dei rischi derivanti da infezione, malattia e contagio che le stesse possono trasmettere.  Per lo sviluppo delle attività e in particolare di quest’ultimo aspetto, volto alla valutazione di quei requisiti che potrebbero avere un impatto sulla salute dell’operatore, in particolare in relazione al rischio microbiologico, sono in atto collaborazioni con Istituti di ricerca e importanti associazioni di categoria.  La riunione fissata giorno 7 novembre presso la sede dell’INAIL di piazzale Pastore, 6 in Roma vedrà appunto trattati i suddetti temi e vedrà la partecipazione di rappresentanti del Laboratorio 2 e del Laboratorio 8 dell’INAIL – DIT, l’ing. Daniele Salati Chiodini Presidente di Assofoodtec e il dott. Andrea Salti Chiodini di Assofoodtec, l’ ing. Alessandro Maggioni – Direttore Area Tecnica ANIMA .    

Progetto INAIL Ministero salute

LA SPAIC “BELLEZZA”
La bellezza salverà il mondo
Ma, per “aiutarla” a farlo, occorrerà che sia comunicata, testimoniata e diffusa come indissolubilmente legata al buono e al “giusto”.

Leggi tutto

Workshop Tuscania

Il Progetto Sportello della Conoscenza Scientifica e Tecnologica quale vettore e acceleratore dell’innovazione culturale e produttiva, finanziato da INAIL /DIT, coordinato dal Referente Scientifico dott.ssa Elena Sturchio, realizzato in collaborazione con l’Organismo di ricerca CRF e la Fondazione Universitaria INUIT, prevede di sviluppare una nuova strategia a lungo termine per:

Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa